Legenda

Abbreviazioni e simboli usati nel testo del “Catalogo delle opere”

L’organico delle composizioni orchestrali o per grande ensemble è indicato in modo convenzionale, secondo l’ordine della partitura:
0. 0. 0. 0. – 0. 0. 0. 0.
fl. ob. cl. fg. – cr. tr. trb. t.ba
Con il termine archi si intende una normale distribuzione di violini primi e secondi, viole, violoncelli e contrabbassi. E’ sempre indicato, in parentesi, il numero di esecutori per ogni gruppo di strumenti.
I solisti, ove presenti, sono indicati in avvio dell’elenco.
Agli strumenti indicati dalla successione numerica (riportata sopra), possono aggiungersi altri, affini. Ad es., al flauto l’ottavino, o all’oboe il corno inglese. In questo caso, se gli “altri” strumenti vengono suonati da un esecutore diverso, accanto al numero della serie di numeri, in parentesi tonda, si dà l’abbreviazione dello strumento, preceduta da un segno +. Quando è lo stesso esecutore a suonare sia lo strumento della serie numerica che l'”altro” (è il caso, ad esempio, dell’esecutore al flauto, che, nello svolgimento di un pezzo, in alcuni punti, “prende l’ottavino”), accanto al numero della serie numerica, in parentesi tonda si dà l’abbreviazione dello strumento, senza il segno +.

Esempi:
2.(+ott.).2.(+cr.i.)2.(+cl.b.)2.
Quest’abbreviazione significa: 2 flauti, ottavino, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, clarinetto basso, 2 fagotti.
2.(ott.).2.(cr.i.)2.(cl.b.)2.
Quest’abbreviazione significa: 2 flauti (il secondo anche ottavino), 2 oboi (il secondo anche corno inglese, 2 clarinetti (il secondo anche clarinetto basso), 2 fagotti.
Quando alle percussioni siano più esecutori, ciò è indicato, in parentesi tonda, da un numero arabo, cui segue l’abbreviazione esec.. Un numero romano individua ciascun esecutore; di seguito a ogni numero romano vengono indicati gli strumenti suonati da quell’esecutore.

Tutti gli strumenti, di là dalle convenzioni sopra indicate, valide per l’orchestra e per i grossi gruppi strumentali, sono individuati dalle abbreviazioni sottoelencate. Queste comprendono anche denominazioni di famiglie strumentali e vocali, voci, e altre indicazioni.

arp. = Arpa
Av. = Contralti
bg. = Bongos
Br. = Baritono
Bv. = Bassi
camp. = Campane
camp.ccio = Campanaccio
cassa ch. = Cassa chiara
cassa rull. = Cassa rullante
cast. = Castagnette
cb. = Contrabbasso
cel. = Celesta
cfg. = Controfagotto
cg. = Congas
ch. = Chitarra
cl. basso = Clarinetto basso
cl. piccolo = Clarinetto piccolo
cl. = Clarinetto
cor. = Corno
cr. i. = Corno inglese
crot. = Crotali
dir. = Direttore
fl. = Flauto
fr. = Frusta
g.c. = Gran cassa
glock. = Glockenspiel
g.m. = Gong medio
g.p. = Gong piccolo
gui. = Guiro
mar. = Marimba
mrc. = Maracas
Mzs. = Mezzosoprano
ott. = Ottavino
perc = Percussioni
pf. = Pianoforte
pt. cin. = Piatto cinese
pt. sosp. = Piatto sospeso
S. = Soprano
Sv. = Soprani
t.b. = Temple block
tamb. mil. = Tamburo militare
tamb.llo = Tamburello
tar. = Tarole
tb. = Tumbas
tba = Tuba
timp. = Timpani
tr. = Tromba
trb. = Trombone
triang. = Triangolo
Tv. = Tenori
vl. = Violino
v.la = Viola
vlc. = Violoncello
vibr. = Vibrafono
V-recit. = Voce recitante
V- recit. f. = Voce recitante femminile
V-recit. m. = Voce recitante maschile
VV = Voci
w.b. = Wood block
xil. = Xilofono

Catalogo opere
ordine cronologico
secondo organico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print